In quali lingue dovresti tradurre il tuo sito web?

La traduzione del tuo sito web è il primo passo per affacciarti sui mercati internazionali. Hai la possibilità di mostrare i tuoi prodotti e servizi a un pubblico più ampio, nel linguaggio che capisce meglio!

Ma in quali lingue dovresti tradurre il tuo sito web? Ci sono modi per capire da dove provengono i tuoi potenziali clienti? In questo articolo esamineremo tre modi per rispondere a queste domande.

 

1. La tua esperienza diretta

Che tu offra prodotti o servizi, sicuramente ti avvali di risorse dedicate alla vendita e all’assistenza. Tutti i contatti con il pubblico, dalla richiesta di informazioni alla finalizzazione dell’acquisto, offrono informazioni utili per delineare il tuo cliente-tipo.

Confrontati con le tue risorse per capire se emerge una prevalenza di richieste da alcune nazioni. Se buona parte dei tuoi potenziali clienti non ha come lingua madre quella in cui è pubblicato il tuo sito web, dovresti considerare un progetto di traduzione!

L’esperienza diretta potrebbe non essere sufficiente per prendere una decisione precisa. Magari non sei in grado di definire la provenienza dei clienti o non è possibile razionalizzare il dato. Quindi è necessario integrare queste valutazioni con quelle derivanti dal prossimo punto!

 

2. Le statistiche del tuo sito web

Un dato più oggettivo delle sensazioni personali arriva dagli analytics del tuo sito web. Esaminando le informazioni sugli utenti puoi trovare spunti utili per decidere quali lingue implementare!

Chiaramente è necessario uno strumento di analisi del traffico. Prendiamo ad esempio Google Analytics: accedendo al rapporto sul PUBBLICO, seleziona la voce Dati geografici. Qui puoi visualizzare la lingua che gli utenti hanno impostato come preferita del browser per la navigazione e la nazione di provenienza.

Questi dati sono molto utili perché ti danno una panoramica oggettiva su quali sono la provenienza degli utenti e la lingua che parlano. Se il pubblico che parla un particolare idioma o viene da una certa nazione per te ha valore strategico, potresti pensare di tradurre il tuo sito web nella lingua di riferimento!

 

3. I tuoi obiettivi di espansione

I primi due punti che abbiamo esaminato riguardano ciò che sta già succedendo, cioè gli utenti che visitano il tuo sito web e interagiscono con il tuo business. D’altra parte, potresti scegliere deliberatamente di entrare in un mercato del tutto nuovo.

In questo caso, probabilmente attiverai campagne pubblicitarie per aumentare la brand awareness presso il nuovo pubblico. Ed è più che necessario tradurre sia i contenuti pubblicitari sia il sito web! Il modo migliore per trasmettere un messaggio efficace è presentarlo nella lingua madre degli utenti.

I traduttori professionisti sono l’arma segreta per ottenere questo risultato: lavorando sul contenuto per adattarlo alla lingua e alla cultura di riferimento, ti permettono di mantenere coerente e potente la tua comunicazione!

 

Ora che sai come decidere in quali lingue tradurre il tuo sito web, è il momento di analizzare i dati e fare la scelta migliore per il tuo business.

Hai bisogno di aiuto per tradurre i tuoi contenuti? Contattaci per una consulenza gratuita!

No Comments

Post A Comment