Traduzione automatica: che cos’è e come sta cambiando i contenuti online

Oggi sempre più persone pubblicano contenuti online. E questi contenuti, nel caso delle aziende che operano in mercati internazionali, hanno bisogno di essere tradotti in varie lingue. Mentre in alcuni casi si tratta di rendere disponibile in più idiomi un sito web istituzionale, in altri casi è necessario tradurre migliaia di schede prodotto di un e-commerce.

I sistemi di traduzione automatica sono sempre più utilizzati per la loro praticità. Ma che cosa sono in realtà? E quale impatto stanno avendo sui contenuti online?

 

Che cos’è la traduzione automatica (Machine Translation)

La traduzione automatica, anche chiamata Machine Translation o MT, è un processo in cui un software traduce un contenuto da una lingua a un’altra senza l’intervento umano.

Quasi tutti abbiamo avuto a che fare almeno una volta con questo sistema. Hai mai cercato rapidamente la traduzione di una frase su Google Traduttore? Ecco un esempio di Machine Translation!

Esistono diversi tipi di traduzione automatica:

Rules-based

Questo approccio fa leva sulla grammatica e le regole di una lingua insieme a dizionari personalizzati su un argomento o un settore particolare.

Statistical

Questo sistema si basa sull’analisi di enormi quantità di traduzioni umane e l’uso di metodi statistici per generare un output.

Neural

Grazie ai continui miglioramenti del Machine Learning, questo sistema basato sul Deep Learning e le reti neurali impara costantemente e permette di ottenere traduzioni di alta qualità.

 

L’impatto delle traduzioni automatiche sul web

Non c’è dubbio, oggi possiamo accedere a una quantità illimitata di contenuti. Ed è molto più facile lavorare in mercati internazionali e vendere i nostri prodotti o servizi anche all’estero.

Perciò si sprecano sui social network le foto di prodotti in arrivo da altre nazioni che hanno descrizioni improbabili o menu di ristoranti con la seconda lingua tradotta in modo letterale (e del tutto sbagliato). In buona parte ciò dipende dalle traduzioni automatiche!

Anche non considerando questi casi, divertenti ma purtroppo molto diffusi, c’è comunque molta disattenzione quando si tratta di adattare i propri contenuti in un’altra lingua. E questo approccio poco professionale è causato dal fatto che la traduzione automatica è facilmente accessibile.

Se hai bisogno di tradurre molti contenuti che ritieni non debbano essere di alta qualità, potresti essere tentato di affidarti alla Machine Translation. In effetti, potrebbe essere la soluzione giusta per te! Ma solo a una condizione. Quale?

 

Il giusto approccio alla Machine Translation

La traduzione automatica negli anni è diventata sempre più evoluta. E molte agenzie di traduzione offrono servizi che fanno leva su questo sistema per contenere i costi e velocizzare l’output. Ma allora qual è la differenza tra affidarsi a professionisti che usano questo metodo e gestire il lavoro in autonomia?

Quando un’agenzia si affida alla traduzione automatica, affianca al software un proofreader che revisiona il contenuto. Il proofreader è un traduttore professionista, che corregge eventuali errori e (a seconda del servizio acquistato dal cliente) interviene sul testo per renderlo ancora più “naturale”.

Per gestire correttamente questa fase del lavoro, è necessario avere competenze ed esperienza. Ecco perché, invece di affidarti autonomamente alla traduzione automatica, è consigliabile collaborare con un’agenzia qualificata!

 

La Machine Translation si evolve rapidamente e sta diventando sempre più utile ai traduttori. In molti casi, permette di ottenere buoni risultati a prezzi vantaggiosi e in poco tempo. Ma è necessario che questo strumento sia utilizzato da professionisti perché renda al massimo!

No Comments

Post A Comment