Traduzione vs Localizzazione: quali sono le differenze

Quando vuoi accedere a nuovi mercati o esportare il tuo business all’estero, una delle prime cose a cui pensi è la traduzione dei tuoi contenuti. In realtà, potresti aver bisogno di un servizio diverso.

Probabilmente hai sentito parlare del termine “localizzazione”. Oggi scoprirai quali sono le differenze tra “traduzione” e “localizzazione” e quando scegliere una piuttosto che l’altra!

 

Qual è la differenza tra “traduzione” e “localizzazione”?

Senza dubbio il termine più usato quando ci si riferisce al portare dei contenuti da una lingua a un’altra è “traduzione”. Questa parola tende a trasformarsi in un macro-concetto che ingloba diversi significati. Ma a cosa si riferisce in realtà?

Quando parliamo del servizio di “traduzione” intendiamo la riscrittura di un testo in una lingua diversa da quella di partenza, rispettandone il significato e seguendo correttamente le regole grammaticali e lessicali. Non si tratta di una traduzione parola per parola ma di un lavoro accurato che permette a un messaggio di restare intatto mentre viene riportato in un altro idioma.

La “localizzazione” è qualcosa di più. Si tratta dell’adattamento di un contenuto perché venga apprezzato da un pubblico locale attraverso l’uso di un vocabolario specifico, di modi di dire e di dettagli (ad esempio le unità di misura) in linea con quella audience.

Immagina di dover usare un testo scritto in inglese sia negli Stati Uniti che nel Regno Unito. Senza dubbio, entrambi i pubblici capiranno quel testo ma il British English e l’American English hanno molte differenze: per ottenere il risultato migliore, dovresti localizzare il testo in modo diverso per ognuna delle due aree geografiche!

Possiamo fare lo stesso esempio per lo spagnolo. Quello parlato in America Latina è diverso da quello parlato in Spagna e una semplice traduzione non sarebbe efficace quanto la localizzazione del contenuto a seconda di dove vuoi usarlo.

 

Cosa dovresti scegliere tra traduzione e localizzazione?

La distinzione tra traduzione e localizzazione è importante. I due servizi sono diversi per il modo in cui vengono affrontati e le competenze che richiedono. Quindi di solito vengono quotati diversamente.

La traduzione è la scelta ideale per i contenuti di utilità pratica, che devono essere capiti facilmente ma che non hanno un particolare valore comunicativo. Pubblicazioni tecniche e scientifiche come manuali, libretti di istruzioni e documenti legali sono candidati perfetti per un servizio di traduzione.

I contenuti che riguardano la comunicazione di un’azienda, devono trasmettere un messaggio persuasivo o hanno a che fare con l’intrattenimento richiedono un servizio di localizzazione. Questo perché i testi vengono adattati alle audience locali per rendere nella maniera più efficace e coinvolgente! E quindi è necessario approfondire gli aspetti culturali e comunicativi del pubblico target.

Scegliendo correttamente il servizio più adatto alle tue necessità, puoi raggiungere i tuoi obiettivi di business contenendo i costi!

 

Anche se spesso usiamo un unico termine per definire indistintamente il lavoro di adattamento dei contenuti da una lingua a un’altra, ora sai qual è la differenza tra “traduzione” e “localizzazione”. E sai anche come valutare quale dei due servizi è più adatto ai testi che devi gestire!

Al prossimo articolo!

No Comments

Post A Comment