3 trend che hanno caratterizzato il mondo delle traduzioni nel 2020

Come ogni settore, il mondo delle traduzioni è influenzato da trend che caratterizzano con forza alcuni periodi di tempo. Il 2020, anche a causa della pandemia di COVID-19, si è mostrato un anno molto importante per lo sviluppo digitale di tante aziende. La logica conseguenza è stata la necessità di localizzare una grande mole di contenuti per l’apertura ai mercati internazionali.

Approcci diversi alla traduzione, nuovi modi di comunicare e contenuti multimediali hanno caratterizzato l’anno che sta terminando. Quali sono stati i trend principali del mondo delle traduzioni nel 2020? Ecco i tre più importanti!

 

1. Un aumento di contenuti gestiti attraverso la transcreation

Se è vero che la globalizzazione offre grandi opportunità, è vero anche che per coglierle è necessario adattare la nostra comunicazione alle particolarità delle diverse audience. La transcreation esiste proprio per questo motivo!

Nulla è “intoccabile” quando si affronta un progetto di transcreation: possono cambiare immagini, interi blocchi di testo o anche pay-off internazionalmente riconosciuti. L’obiettivo principale è realizzare un contenuto in grado di raggiungere con efficacia un particolare pubblico, con ogni mezzo espressivo possibile.

La sensibilità e l’attenzione ai temi sociali è sempre più rilevante sul web. La transcreation ci permette di creare una relazione empatica con gli utenti perché sfrutta al massimo il potenziale della lingua per trasmettere un messaggio.

Durante il 2020 abbiamo visto molti esempi interessanti di transcreation e questo trend proseguirà sicuramente durante il 2021!

 

2. Sempre più spazio alla localizzazione dei video

I video sono uno dei contenuti più utilizzati online. Sono apprezzati dagli utenti perché possono essere fruiti in ogni circostanza e facilitano l’apprendimento di concetti anche particolarmente complicati.

L’uso dei video è costantemente in aumento e il 2020 non ha fatto eccezione. I grandi servizi di distribuzione di contenuti digitali come Netflix stanno investendo molto sull’ampliamento della loro audience attraverso la localizzazione di film, serie tv e show. L’effetto sul pubblico è che le persone si aspettano di fruire i contenuti nella propria lingua.

Sottotitoli e doppiaggio sono stati un trend importante durante il 2020 e non c’è dubbio che continueranno a esserlo il prossimo anno. Per massimizzare la portata e i risultati dei contenuti video, è necessario renderli disponibili a un pubblico più ampio attraverso la localizzazione con sottotitoli o doppiaggio!

 

3. Post-editing Machine Translation

Lo sforzo di creazione continua di contenuti da parte delle aziende aumenta esponenzialmente quando questo materiale deve essere tradotto. Molti si affidano alla Machine Translation per rendere il processo più rapido ottimizzando i costi. Sappiamo che la traduzione automatica ha molti vantaggi ma non è sempre la soluzione più efficace.

Un trend che ha caratterizzato il 2020 è la sempre maggior diffusione della Post-editing Machine Translation (PEMT). Questo metodo consiste nell’affidare a una macchina la traduzione del testo per poi migliorare e raffinare l’output attraverso un professionista umano. Secondo uno studio “a quattro mani” della University of Groningen e della Dublin City University, l’attività di post-editing applicata alla Neural Machine Translation aumenta la produttività del 36%!

La maggiore efficienza senza diminuzione di qualità garantita dalla Post-editing Machine Translation è la risposta ideale alla necessità sempre maggiore di contenuti localizzati nella comunicazione digitale.

 

I trend del mondo delle traduzioni che hanno caratterizzato il 2020 sembrano essere tutt’altro che esauriti. Cosa ci aspetta durante il 2021? Quali di questi temi seguirai con più interesse?

Al prossimo articolo!

No Comments

Post A Comment