SEO internazionale: come collaborare con i traduttori per ottenere buoni risultati

I contenuti sviluppati per essere pubblicati sul tuo sito web probabilmente sono realizzati in ottica SEO. Quindi si basano su termini di ricerca e parole chiave rilevanti per il tuo business, sono redatti con particolari accorgimenti e fanno parte di un calendario editoriale accuratamente pianificato.

Se vuoi evitare di vanificare i tuoi sforzi di ottimizzazione dei contenuti quando li localizzi, devi collaborare con i traduttori per realizzare una strategia di SEO internazionale. Ecco alcuni consigli utili!

 

Riesaminare la lista delle keyword

Ogni business ha parole chiave e termini specifici che lo caratterizzano. Queste keyword sono molto importanti perché vengono utilizzate dagli utenti per le ricerche online. Perciò sono parte integrante delle tue strategie di creazione dei contenuti.

In un precedente articolo abbiamo parlato dell’eventualità di tradurre le parole chiave. Devi sempre chiederti come gli utenti che parlano la tua lingua target effettuano ricerche. Hai bisogno del supporto di traduttori madrelingua che conoscono bene la cultura dell’audience a cui vuoi rivolgerti: questi professionisti possono supportarti nella valutazione del tuo elenco di keyword.

Se decidi di tradurre le parole chiave che caratterizzano i temi che tratti, dovrai adattare la tua strategia SEO a questi termini. Se si tratta di scrivere nuovi articoli o tradurre quelli esistenti, non ci sono grosse complicazioni. Le difficoltà potrebbero sorgere con alcuni elementi importanti delle pagine del tuo sito web. Questo ci porta al prossimo punto!

 

Non sottovalutare tag e metadati

È sempre più evidente come le “regole” della SEO stanno diventando obsolete. I motori di ricerca sono sempre più capaci di valutare la qualità dei contenuti; ciò significa che gli elementi più importanti di un testo sono l’utilità pratica e la User Experience.

Ciononostante, alcuni aspetti delle pagine del tuo sito web possono favorire la sua indicizzazione perché stimolano gli utenti a sceglierle nella SERP. Stiamo parlando di meta title e meta description, ovvero il titolo e la breve descrizione che compaiono per ogni risultato di una ricerca su Google.

La traduzione di questi elementi va affrontata con molta attenzione: in pochi caratteri devi spiegare di che contenuto si tratta e perché l’utente dovrebbe sceglierlo. Quali termini sono più adatti per queste sezioni? Dovresti usare parole chiave tradotte? La risposta a queste domande si può trovare solo con un’attenta valutazione dell’audience e una serie di test.

Lo stesso discorso vale per il tag alt delle immagini, che viene visualizzato nel caso il contenuto multimediale non venga caricato correttamente. Questo elemento favorisce l’accessibilità del sito, ad esempio attraverso i lettori vocali, quindi i motori di ricerca lo tengono in grande considerazione. Il testo da inserire deve essere rilevante e può aiutare l’indicizzazione del sito.

 

Creare sinergia tra Marketing e Traduzioni

Come abbiamo visto nei paragrafi precedenti, è necessario collaborare per trovare le giuste parole chiave e tradurre i contenuti in modo efficace. Questo richiede che i reparti della tua azienda condividano la medesima visione!

Nella maggior parte dei casi, purtroppo, le traduzioni vengono considerate solo come l’adattamento dei contenuti da una lingua all’altra. Questa idea è molto limitata perché impedisce alla localizzazione del materiale di essere realmente utile. Se, ad esempio, affrontassi la traduzione degli articoli del tuo blog in modo letterale (magari con un sistema di Machine Translation senza proofreading), probabilmente vanificheresti sia i tuoi sforzi di ottimizzazione SEO sia il potenziale comunicativo e commerciale del contenuto!

Fa sì che la strategia di business sia condivisa da chi crea i contenuti e chi li traduce così da generare in partenza materiale in grado di essere internazionalizzato nel modo migliore.

 

La SEO internazionale richiede pianificazione, ricerca e la collaborazione del tuo team per essere efficace. Ma vale la pena di compiere questi sforzi perché hai l’opportunità di espandere la portata del tuo brand e raggiungere nuovi utenti!

Al prossimo articolo!

No Comments

Post A Comment